Le big d’Europa su Kovacic, Thohir dice no. C’è un modo per trattenerlo

Mateo KovacicMezza Europa vuole Mateo Kovacic. Le ultime indiscrezioni di mercato danno il Liverpool in forte pressing per il croato, con Brendan Rodgers abbagliato dalla sua classe. Prima dei Reds, ricordiamo le carezze di Borussia Dortmund, Manchester United e Arsenal. Ma Erick Thohir ha sempre rispedito al mittente ogni tentativo di approccio, definendo come incedibile il giovane croato. Dopo averlo preso per una cifra che tutto calcolato si avvicina ai 16 milioni, adesso Kovacic non sarebbe venduto neppure per il doppio: in tutti c’è la certezza che l’ex Dinamo Zagabria potrà diventare uno dei migliori centrocampisti al Mondo. Un top-player.

PERNO – ”Dopo l’infortunio estivo che ne rallentò l’emersione – e dopo alti, bassi e voci di prestiti a gennaio -, Kovacic ha patito notevolmente le incertezze (e le sgridate di Mazzarri) nella notte dello Juventus Stadium. Da quel giorno è ripartito, con umiltà e voglia di lievitare in fretta. «Se impara le due fasi…» ripeteva WM. Via via Mateo si è messo lì, ha dimostrato progressi ad Appiano per poi tradurli sui campi. «Diventerà un campione» dice oggi Mazzarri. Al tecnico è stato imputato uno scarso utilizzo del ragazzo, ma in verità è stato attento alla crescita graduale senza retrogusti di masochismo. Del resto, e così dovrà essere, Mazzarri sa che Kovacic sarà perno della futura Inter che si svilupperà (anche) col 4-3-2-1- o il 4-3-1-2. «Se sono pronto ad essere il leader tecnico dell’Inter? Sì, come no» ha detto Mateo. Paure, zero”. Questo quanto sottolinea oggi la Gazzetta dello Sport, che conferma i tentativi delle big d’Europa.

TRATTENERLO – E il club? Spera di non trovarsi nelle condizioni di ricevere proposte indecenti. ”Un grande Mondiale con la maglia della Croazia farebbe fondere il cellulare di Thohir e Ausilio per la pioggia di richieste”, si legge sulla rosea. E il modo migliore per trattenerlo a lungo a Milano è quello di costruire una nuova Inter vincente, con rinforzi adeguati. ”Perché più forte sarà l’Inter e più Mateo se ne starà ad Appiano Gentile”. Vero.

Fonte: tuttomercatoweb.com