Biabiany: “Sono tornato a casa e voglio rimanere”

Dopo un anno di stop per problemi di salute, Biabiany riparte dall’Inter e non vede l’ora di scendere in campo: “Non ho mai pensato di non tornare, ho aspettato più tempo possibile però ero tranquillo – dice il francese durante la presentazione -. Ho un ottimo rapporto con la società, la sento sempre come casa mia. Sono stati gentilissimi. Quando sarò in campo? Non so quanto ci vorrà, dipende da tanti fattori e da come risponde il fisico”.

Biabiany vuole giocarsi le proprie chance e non ha alcuna intenzione di lasciare i nerazzurri: “Ho la possibilità di rimettermi in gioco con una grande squadra. E’ una doppia sfida, personale e di gruppo per tornare a vincere. Io via in prestito? No, voglio un’esperienza di alto livello, voglio rimanere qua. Ho un ottimo rapporto con la società, la sento sempre come casa mia. Sono stati gentilissimi. Quando c’è stata possibilità ci siamo messi in contatto e ho iniziato subito la preparazione. L’Inter quest’anno è stata la mia prima scelta”.

L’attaccante francese, dopo il problema di salute ormai risolto, non ha paura di tornare in campo: “Se ce l’avessi dovrei smettere, se giochi con dei limiti non riesci a dare il massimo. Se sono tornato è perché non ho paura di niente. Io sicuramente spero di tornare al 100% il prima possibile, per aiutare il gruppo. Vogliamo arrivare il più in alto possibile in campionato. La squadra si è rinforzata, possiamo toglierci delle soddisfazioni. Mettendo tutti l’impegno giusto possiamo farcela. Io sto cercando di tornare al massimo proprio per aiutare il gruppo”.