Berlusconi: “Inter? Thohir non ha soldi”

Silvio Berlusconi, sempre alla ricerca dell’acquirente giusto per il suo Milan, ‘boccia’ il modello Inter e con una battuta definisce “bestia” Andrea Ranocchia.

Da un lato la ricerca spasmodica dell’acquirente giusto al quale cedere il Milan, maggioranza o minoranza che sia, dall’altro scarsa considerazione per il modello messo in piedi dall’Inter con l’approdo di Erick Thohir. Eccolo Silvio Berlusconi, come sempre senza peli sulla lingua, dire la sua sui ‘cugini’.

Lo fa prima a ‘TeleNord’: “Moratti ha ceduto a questo Thohir, che peraltro non sembra intenzionato, né che abbia le capacità per apportare i capitali in modo da rendere di nuovo l’Inter una protagonista italiana ed europea. Io invece cerco qualcuno che possa immettere capitali. Il Milan è un brand diffusissimo: secondo un sondaggio i cittadini del mondo, quando si parla dell’Italia, adesso dicono pizza, mafia e Milan…“.

Poi ribadisce il concetto a Portofino, bocciando del tutto il progetto nerazzurro: “Non mi piacciono le squadre come l’Inter, che ha dieci stranieri e una bestia: Ranocchia, questo quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’.

Una battuta, probabilmente uscita male, rende quasi ambiguo il giudizio sul capitano della ‘banda’ Mancini. Nel frattempo, se Berlusconi dovrà cedere il testimone vuol farlo con la consapevolezza di aver agito nella miglior maniera possibile.

“Sto cercando qualcuno che metta 200 milioni l’anno. Se non lo trovo, il Milan me lo tengo”, ha ribadito il patron rossonero. Che nel vedere il Diavolo mettere sotto la Roma quasi stentava a crederci: “Stiamo vincendo ma non mi sembra vero… “. Ed invece lo era, così come il pensiero sul ‘tycoon’.

FONTEgoal.com