Bergomi: “Quando arriva la scintilla è vera Inter. Meglio in 10? Io ho due ipotesi”

Beppe Bergomi, intervenuto a Sky Sport, ha commentato così il successo dell’Inter sul campo del Bologna: “Soprattutto nel primo tempo si è vista un’Inter macchinosa, lenta e anche lo stesso Mancini non era contento. Nel secondo tempo, la squadra ha tentato di cambiare atteggiamento, non giocando più da dietro ma alzando la palla, giocando sulla seconda palla cercando di essere un po’ più aggressiva. Qualcosa in più si è visto ma si è visto soprattutto quando la squadra è rimasta in dieci. Ma a questa squadra serve veramente una scintilla per dare il là e far vedere la potenzialità che ha la squadra di Mancini”.

Due volte meglio in 10. E’ un fatto mentale?

“A questo punto non so cosa pensare. Può essere un fatto mentale, anche un fatto fisico, soprattutto all’inizio la squadra fa molta fatica. Essendo strutturata in una certa maniera, ha bisogno di carburare e infatti nei secondi tempi la squadra è sicuramente più brillante, crea più occasioni da gol e vince anche le partite”.