Oltre un centinaio, fra tifosi e appassionati di sport, tutti con la mascherina e distanziati, sono arrivati nella Basilica di Sant’Ambrogio, a Milano, per assistere al funerale di Mauro Bellugi, ex difensore dell’Inter, del Bologna, del Napoli e della Nazionale azzurra, scomparso sabato a 71 anni.
Un lungo e rispettoso silenzio ha accolto l’ingresso nella Basilica del feretro, sul quale è stata posta una sciarpa nerazzurra.

Tanti i rappresentanti della storia interista, da Massimo Moratti all’ex mezzala di spinta Evaristo Beccalossi, con l’attuale società rappresentata dagli ad Alessandro Antonello e Beppe Marotta, oltre che dal ds Piero Ausilio. Fuori dalla Basilica, anche i tifosi della Curva Nord hanno voluto omaggiare l’ex terzino-stopper dei nerazzurri con uno striscione: “Buon viaggio, Bellugi, eroe nerazzurro”.