Belfodil: “Flop all’Inter? Colpa mia”

Il Livorno parla algerino. Djamel Mesbah e Ishak Belfodil, nuovi acquisti arrivati nella sessione di mercato invernale, si sono presentati in conferenza stampa.

L’ex attaccante dell’Inter ha parlato della sua esperienza fallimentare in nerazzurro: “Capitato all’Inter nell’anno sbagliato? Probabilmente questa è una stagione difficile per i colori nerazzurri. Ma la ritengo una bella esperienza e se ho giocato poco significa che è colpa mia. Non cercare responsabilità nel comportamento altrui rappresenta l’unico modo per crescere”.

Il 22enne ha rivelato inoltre di preferire la Championship: “C’è stata tanta confusione l’ultimo giorno di mercato: io volevo andare in Inghilterra e le visite già sostenute al Qpr lo dimostravano. Saltato l’affare, per il mancato accordo economico, alcune società italiane si sono fatte avanti e io ho scelto il Livorno. Io e Mesbah siamo arrivati per dare una mano alla squadra nella lotta salvezza”.

Già, Mesbah. Suo compagno di nazionale e suo compagno per sei mesi (nella stagione scorsa) a Parma. Ora Belfodil lo ha ritrovato tra le fila delle Triglie e addirittura in conferenza stampa, dove i due hanno condiviso lo stesso tavolo.

“Dopo il Milan, sono arrivato al Parma con molto entusiasmo; ma le cose non sono andate come dovevano andare. Donadoni ha fatto delle scelte e io le ho accettate senza discutere: sicuramente il mio scarso impiego nella formazione ducale è anche un po’ colpa mia, che non sono riuscito a impormi e a mettermi in mostra. Perché Livorno? Perché mi ha fatto sentire importante. In questi 4 mesi spero di riuscire a dare alla squadra il mio contributo per ottenere la salvezza, correndo parecchio sulla fascia sinistra e lottando per la maglia”, ha spiegato il 29enne laterale mancino.

Fonte: sportal.it