Balotelli via dal Milan, spunta una pazza idea…

Comincia a prendere forma il nuovo Milan, sempre più griffato Adriano Galliani e soprattutto Filippo Inzaghi. Mancano solamente le ufficialità, ma il prossimo tecnico dei rossoneri sarà certamente l’ex attaccante.

IL MILAN DI INZAGHI – Prima di tutto Galliani dovrà trovare l’accordo economico con Seedorf, poi potrà annunciare Inzaghi. Quest’ultimo – giusto per citare l’ultimo indizio che conferma il segreto di Pulcinella – non ha allenato la Primavera rossonera nella giornata di martedì. Insomma, l’era Inzaghi prende sempre più forma. Sarà un Milan che dovrà ripartire dai giovani e dall’entusiasmo, quest’ultima caratteristica chiave della carriera di SuperPippo. Niente superstar, solo gente motivata e attaccata alla maglia.

I NODI: MONDIALE, EUROPA E INGAGGIO – E anche per questo saranno in molti che potrebbero cambiare aria. A cominciare da Mario Balotelli. Il Milan, senza Europa, non ha lo stesso appeal per il giocatore, mentre lo stesso club sacrificherebbe l’attaccante pur di liberarsi di un ingaggio pesantissimo e per rasserenare un po’ l’ambiente spesso nel mirino dei giornali proprio per i polveroni alzati – volontariamente o meno – dal Balotelli personaggio mediatico. Un buon Mondiale restituirebbe a SuperMario una nuova e credibile

PAZZA IDEA: RITORNO ALL’INTER? – In caso contrario – per ora solamente Arsenal, Liverpool e Monaco hanno mosso i primi passi – il club rossonero potrebbe anche decidere di trattenere il giocatore a meno di offerte low cost dell’ultimo minuto. Proprio per questo nelle ultime ore sono cominciate a circolare alcune clamorose indiscrezioni che vorrebbero addirittura l’Inter di Thohir pronta a riprendersi il figliol prodigo. Una trattativa al limite dell’impossibile, ma Balotelli ha tutte le caratteristiche indicate dal nuovo presidente nerazzurro: giovane – italiano tra l’altro – forte, e conosciuto in tutto il mondo con un personalissimo brand da poter veicolare e utilizzare in qualsiasi mercato. Per ora è solo un’idea, una fantasia, una suggestione, ma in un mercato in cui i soldi non faranno più da padroni, ecco allora che anche una semplice pazzia potrebbe trasformarsi nell’affare dell’estate.

Fonte: it.eurosport.yahoo.com