Balotelli: “Mourinho come un nonno per me e Arnautovic, in realtà si divertiva…”

Gestire due così, insieme, perMourinho non deve essere stato facile. Balotelli Arnautovic, compagni all’Inter nel 2009/2010, si sentono ancora oggi. Mario ha descritto l’austriaco (passato allo stoke City) al Daily Mail: “Alla stampa inglese piaceva parlare di Balotelli – dice il milanista -, ma vi prometto che Marko mi farà diventare il ragazzo più noioso al mondo”. Su Mou: “Si comportava come un nonno per noi, ma in realtà si divertiva”.

Se alcuni comportamenti di Balotelli dividono ogni volta l’opinione pubblica, il carattere di Arnautovic pare sia ancora più esplosivo. Parola di SuperMario: “Marko è una delle persone più divertenti e più folli che io abbia mai incontrato. Non ci si annoia mai quando c’è lui nei paraggi. In pochi mesi i giornalisti inglesi si chiederanno: ‘Mario chi?'”.

L’attaccante del Milan racconta il loro rapporto: “Parliamo fra di noi e siamo amici perché dobbiamo affrontare battaglie simili sui giornali. Lui mi dice: ‘Mario, è così difficile tenermi in contatto con te. Perché cambi sempre il tuo numero di cellulare?’. Io rido: ‘Dopo aver giocato per sei mesi in Inghilterra vedrai anche tu…'”.

I due si sono conosciuti nell’anno del Triplete interista, quando in panchina c’era Josè Mourinho: “Si comportava come un nonno per noi, fingeva di avere un sacco di problemi a causa nostra – spiega Balotelli -. Ma alla fine ha dovuto ammettere di aver trascorso il periodo più divertente allenando due giocatori come me e Marko. Sapeva che non ci sarebbe stato mai un momento noioso”.

Fonte: sportmediaset.it