Balotelli: “Interisti, ringraziate Icardi. L’Inter tornerà al top, ma non posso più giocarci dopo la sera col Barça”

Mario Balotelli si confessa in una lunga diretta via Instagram coi tifosi. L’attaccante del Nizza, tra le altre cose, è tornato sull’episodio della maglia dell’Inter gettata a terra al termine della semifinale di Champions contro il Barcellona: “​Perché l’ho fatto? Ho sbagliato due-tre giocare di fila, ci tenevo tantissimo a quella partita e San Siro ha iniziato a fischiarmi. Ci sono rimasto malissimo, per questo ho reagito così. Ma avevo 18 anni, ero un ragazzino; oggi non lo rifarei. L’Inter per me tornerà ad essere la prima squadra in Italia entro uno o due anni. Non ho niente contro l’Inter, ma non potrei tornarci dopo quello che è successo quella sera. Io tifo Milan e simpatizzo Manchester City, non dovete arrabbiarvi per questo. Lasciai il Milan perché Adriano Galliani mi voleva, ma Silvio Berlusconi invece… no comment. Oggi ho esultato al gol di Romagnoli e a quello di Zapata perché mi sono divertito vedendo una partita spettacolare”.

Balotelli si esprime anche su Mauro Icardi e il suo ruolo di capitano dell’Inter: “Mauro è giovane, fa tanti gol e ha gli attributi, i tifosi interisti dovrebbero ringraziarlo. Dell’Inter mi piacciono anche Ever Banega e Joao Mario, che oggi ha fatto una partita eccezionale”.

FONTEfcinternews.it