Ausilio: “Tranquilli perché siamo all’inizio? No, dopo una gara del genere…”

Ausilio

Anche il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio analizza il ko interno contro il Cagliari, affidando il proprio pensiero a InterChannel. Le sue parole dopo il 4-1 interno di oggi: “Il mister ha spiegato tutto molto bene. L’aspetto fisico è contato tanto, ma in area di rigore dobbiamo essere maggiormente cattivi. Certi gol non vanno presi e questo non c’entra con la preparazione della gara. Non si possono concedere quattro gol al Cagliari. Il nostro errore, dopo il rosso a Nagatomo, direi esagerato, è stato quello di non tornare uniti. Il Cagliari ha acquisito fiducia e non deve succedere che una squadra come la nostra subisca queste reti”.

Classifica e obiettivi – “Vogliamo essere noi stessi. La nostra difesa e l’assetto difensivo non possono essere in discussione dopo la gara di oggi, considerando che avevamo preso solo un gol in precedenza. Ora testa al Qarabag e alla Fiorentina, i giocatori devono tornare subito protagonisti. Tranquilli perché siamo solo alla quinta? No, dopo una gara del genere non possiamo essere tranquilli. Normale che ci siano squadre più avanti, come Juventus e Roma, ma le altre devono ragionare partita dopo partita. Non abbiamo nessun obiettivo, solo vincere e fare il massimo”.

Esterni e turnover – “Le rotazioni saranno obbligatorie, tutti i nomi dei nostri giocatori sono importanti. Già da giovedì potrebbe esserci spazio per alcuni giovani. Se sono all’Inter non avranno problemi a sostituire quelli indisponibili”.

Fonte: fcinternews.it