Ausilio segue Felipe Luis, Kurzawa e Clichy

La nuova Inter nascerà all’insegna di una vera rivoluzione. Anche se il termine non piace a Mancini questa squadra necessita di un restyling profondo, a cominciare dalla difesa.

Partendo dalla porta: quasi certamente se ne andrà Handanovic, ma sul successore non sono previste spese folli. A parametro zero ci sono Cech e Romero, mentre di prospettiva piacciono Perin (che costa abbastanza) e Bardi che è già di proprietà nerazzurra.

Tra i difensori, usciranno Jonathan, Campagnaro, Vidic e forse – ma come per tutti dipenderà dalle offerte che arriveranno – pure Nagatomo e Dodò. Da verificare anche la posizione di Juan Jesus, che per l’età (23 anni) è quello che porterebbe più soldi. Per il brasiliano in prima fila c’è la Fiorentina di Montella.

In entrata nel mirino di Ausilio ci sono Vida e Dragovic, entrambi della Dinamo Kiev, Heurtaux (Udinese) e il cinese Zhang, che può fare anche il terzino destro. Sul giocatore del Guangzhou Evergrande c’è anche la Fiorentina.

Sugli esterni, oltre a Kurzawa del Monaco e al carissimo Darmian del Torino, piacciono Filipe Luis (Chelsea), Clichy (City).

FONTEeuropacalcio.it