Ausilio: “Ripartiamo da Kovacic e Icardi. Handa, vogliamo rinnovare. Inter competitiva rispettando il FPF”

Il rinnovo di Kovacic, poi quello di Mauro Icardi. Nel mezzo, la caccia ai nuovi top player dell’Inter che – ad oggi – non ha ancora trovato fortuna. Tuttavia Piero Ausilio è fiducioso del futuro di questa Inter e – ai microfoni di Sportitalia chiarisce chi saranno i pilastri della rifondazione nerazzurra: “L’Inter riparte da Mauro Icardi. Crediamo nei nostri giovani come lui e Kovacic e oltre a loro vogliamo aggiungere qualità ed esperienza. Vogliamo ripartire da qualcosa di diverso, abbiamo costruito in questi mesi una importante base di lavoro insieme a Mancini.

Stiamo parlando con Handanovic e quando c’è la volontà si lavora e si trova l’accordo, come successo con Icardi. Presto arriveremo ad una situazione ben definita, la più semplice per me è il rinnovo”. Il dirigente nerazzurro poi continua: “Negli ultimi tre mesi abbiamo fatto comunque vedere qualcosa di positivo, anche se i risultati non sono completamente arrivati. Siamo in contatto continuo con Mancini, l’Inter va migliorata: qualcosa in difesa, qualcosa in attacco. Aggiungeremo innesti di qualità, ma per i nomi è presto. Le imposizione dell’Uefa? Le rispetteremo, ma riusciremo ad essere competitivi. Vogliamo ripartire con un nuovo progetto e abbiamo fiducia in Mancini. Siamo insoddisfatti e molto delusi dell’ottavo posto. Noi abbiamo le idee chiare, di certo non mancano, ma devono essere funzionali al progetto. E con la possibilità di iniziare a luglio saremo competitivi”.

FONTEfcinternews.it