Ausilio non si nasconde: “Jovetic ci piace, per Tourè è difficile”

Nonostante manchi ancora molto all’apertura della sessione di mercato estiva, l’Inter già sta sondando il calciomercato per potenziare la rosa a disposizione di Roberto Mancini. Sono diversi i giocatori monitorati dalla dirigenza nerazzurra, due dei quali giocano nel Manchester City.

Yaya Tourè e Stevan Jovetic agitano i sonni del club della Pinetina ed il direttore sportivo Piero Ausilio non può nascondere l’interesse nei loro confronti. Ai microfoni di ‘SkySport’, il dirigente ha svelato i movimenti intorno al montenegrino.

“In passato, più che a gennaio, ci siamo spinti parecchio con Jovetic. Ma l’infortunio di Negredo più il ripensamento del Manchester City non hanno reso possibile la trattativa. E’ un profilo che ci interessa, ha qualità anche se non è più giovanissimo. Il problema è che gioca in una squadra importante che pensa più a comprare che vendere”, ha spiegato il direttore sportivo.

Sul centrocampista ivoriano Ausilio ci va con i piedi di piombo: “Mancini è una carta importante e lo ha dimostrato anche a gennaio. E’ una persona credibile che ci ha permesso di prendere giocatori importanti come Shaqiri. Sicuramente avrà l’opportunità di parlare con i giocatori che ha allenato, ma anche altri calciatori di caratura internazionale sono affascinati dall’idea di lavorare con lui. Bisogna convincere il City, magari lui ha l’ambizione di misurarsi in un altro campionato. Sappiamo che è difficile perché sta bene al Manchester”.

Ausilio chiarisce un punto fondamentale del calciomercato che aspetta l’Inter, legato ai risultati raggiunti dalla squadra: “Chiaramente, senza Europa non potremo fare un mercato di spessore, ma solo di autofinanziamento. Dovremo prima vendere per comprare”.

Quindi il discorso si sposta sul mercato in uscita, con Mauro Icardi e Samir Handanovic destinati a restare: “La nostra intenzione è quella di tenerlo. Vogliamo allungare il contratto e adeguarlo. Ci sono dei dettagli da sistemare, noi riteniamo il giocatore fondamentale. Handanovic lo vogliamo tenere ugualmente, gli abbiamo fatto una proposta di rinnovo con adeguamento, siamo vicini all’accordo”.

FONTEgoal.com