Atalanta – Inter (1-1) | Pagelle Bauscia

Handanovic: 5,5 – Condizionato dalla botta ricevuta appare meno sicuro del solito soprattutto nelle uscite. DOLORANTE

Rolando: 6,5 : Molto sicuro nelle chiusure e puntuale nei raddoppi. Non fa rimpiangere Campagnaro. ROCCIA

Samuel: 5,5 : – Anticipato da Denis sul gol del pareggio,  finisce in arranco nei minuti conclusivi. ARRUGGINITO

Juan Jesus: 5,5 – Si fa sorprendere più volte da un indiavolato Moralez. Non offre mai un’adeguata copertura nella sua zona di competenza. DISATTENTO

Johnatan: 6 – Nel primo tempo sulla sua fascia è un motorino inesauribile , in debito di ossigeno nel secondo. SPOMPATO

Guarin: 4,5 – Mezzo voto in più per il salvataggio sulla linea ma a Bergamo va in scena la versione irritante del colombiano. Le palle perse e le giocate inutili si sprecano. FASTIDIOSO

Cambiasso: 6 – Soffre il dinamismo di Cigarini e Carmona. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo ma le poche alternative in quel ruolo costringono Mazzarri a puntare ancora su di lui. AFFATICATO

Alvarez: 7 (Migliore in campo) – Oltre al gol realizzato è l’unico a cambiare passo e dare ritmo alla squadra.Consigli gli nega il raddoppio e nel finale sfiora un gol spettacolare. BRILLANTE

Kovacic: 5,5 – Fatica ancora ad assimilare quello che il mister vuole da lui in quel ruolo. Si accende solo a tratti intervallando belle giocate ad errori elementari. STERILE

Nagatomo: 5,5 – Si fa notare sulla fascia sinistra in cerca di cross pericolosi ma è meno preciso del solito. Partecipa anche lui al pasticcio da dove nasce il cross del pareggio atalantino. SPARPAGLIATO

Palacio: 5,5 – Nel primo tempo è troppo isolato in avanti e non riesce a liberarsi dalla morsa dei difensori.Trova più spazio ed ossigeno con Icardi al suo fianco. IMBOTTIGLIATO

Carrizzo: 6,5 – Salva il risultato sul tiro a botta sicura di Yepes. REATTIVO

Icardi: 6,5 – Il suo ingresso in campo regala profondità alla manovra. Solo il palo gli nega la gioia del gol dopo un bel movimento da bomber di razza. PERICOLOSO

Taider: sv – Pochi minuti in campo per incidere sul match.

Mazzarri: 5,5 – Se si vuole puntare in alto queste partite vanno vinte e per farlo ci vuole più coraggio. Troppo tardivo l’ingresso in campo di Icardi. IMPAURITO