Architetti internazionali contro Inter e Milan: è da pazzi abbattere San Siro

Per ​Inter e ​Milan la questione stadio continua a farsi sempre più enigmatica. Dietro all’abbattimento dello storico impianto di San Siro stanno venendo fuori diverse problematiche che stanno mettendo i bastoni tra le ruote ad entrambe le società. A tal proposito è scesa in campo anche l’Architet’s Journal, storica rivista londinese dedicata all’architettura.

Un gruppo di architetti internazionali ha deciso di fare una proposta al fine di boicottare il bando internazionale che sarà indetto da Inter e Milan per scegliere il progetto migliore per il nuovo stadio. “L’Arsenal ha abbandonato Highbury, ma il vecchio stadio è rimasto in piedi e trasformato in modo estremamente soddisfacente. Per contrastare queste proposte dei club si potrebbe chiedere di allestira una gara parallela per un riutilizzo a basso impatto dello stadio esistente”.

“La demolizione di un edificio enorme per fare spazio a uno più piccolo è abbastanza indifendibile come scelta di design. È da pazzi. Se questo fatto si combina alla rinuncia del campo di calcio più storico d’Italia, la perdita è devastante e spinge a immaginare la necessità di un intelligente riutilizzo. Edifici come questo, che sono totem del cambiamento nel corso dei decenni, devono indicare come le costruzioni possano essere conservate e riadattate”.