April: “Interista grazie a Mancini”

L’Inter sogna ancora il terzo posto e può contare su una tifosa speciale. La modella inglese April Summers, ex playmate di Playboy, è da anni tifosa nerazzurra. Tanto che è venuta apposta in Italia per assistere a Inter-Bologna: “Sono venuta a Milano per andare a San Siro – ci racconta – perché mi dispiaceva che l’Inter non fosse più in testa alla classifica. Pensavo che avessero bisogno del maggior sostegno e incoraggiamento possibile, tutto è ancora possibile e dopo aver visto come hanno giocato sabato sono fiduciosa che possiamo raggiungere il terzo posto.

Spogliarello in caso di terzo posto? Non credo che lo farò, ma prometto delle belle foto in spiaggia in Sardegna per i tifosi dell’Inter se la squadra arriverà terza”. Il terzo posto passerà da Roma-Inter, è la partita decisiva: “Abbiamo dei giocatori importanti che non ci saranno, come Icardi e Palacio; questo è un peccato per Mancini. L’Inter comunque può battere la Roma, basta che i giocatori abbiano fiducia”.

April Summers

Roberto Mancini dovrà inventarsi una formazione nuova, ma è l’allenatore giusto per l’Inter del futuro secondo April: “Mi piace molto Mancini come allenatore, in Inghilterra era chiamato “the nice man”. Quello che è successo con Sarri? Penso che l’allenatore del Napoli sia stato immaturo a parlare così soprattutto durante una partita, non è stato professionale e ha mostrato insicurezza. Io tifo Inter proprio grazie a Mancini.

April Summers

Quando sono venuta in Italia due anni fa, in Sardegna dove ho la casa, ho iniziato ad avere nuovi interessi. Mi sono appassionata al calcio e visto che mi piace Mancini sono diventata tifosa nerazzurra. Ora sono una grande fan e la mia stima per Mancini è ancora maggiore. Ora non c’è un giocatore particolare che mi piace, faccio il tifo per tutti e l’importante è che ci sia un buon rapporto tra di loro. Uniti si è più forti. Nella storia dell’Inter Zanetti è stato una figura importante, mi hanno parlato molto di lui”.

April Summers

FONTEcalciomercato.com