Guarin all’Anzhi? È stato Branca a proporlo!

L’Inter ha bisogno di una cessione illustre prima di far decollare il proprio mercato in entrata. Ormai non è un mistero, anzi è la tradizione delle ultime tre sessioni estive. Quest’anno il nome del sacrificabile è stato identificato in Fredy Guarin. E anche questo è il classico segreto di Pulcinella. In tal senso due settimane fa sono stati registrati un’offerta dal Tottenham da 20 milioni, rispedita al mittente, e un incontro tra Branca e gli emissari dell’Anzhi.

FcInterNews ha indagato sull’incontro con gli emissari russi e ha scoperto un quadro completamente diverso da quanto raccontato dagli organi di informazione. Innanzitutto l’Anzhi non si trovava in Italia per il colombiano, ma stava studiando un colpo per il centrocampo, al momento top secret, che non riguardava giocatori nerazzurri. Nell’incontro con Branca, dovuto ai buoni rapporti tra la società russa e l’Inter dopo l’affare Eto’o, il direttore dell’area tecnica nerazzurra ha provato a proporre Guarin proprio all’Anzhi. I russi però si sono dimostrati freddi sul giocatore, che non rientra nei loro piani. Da qui deriva la smentita ufficiale su una offerta che, effettivamente, non c’è mai stata.

Altro argomento di cui avrebbero parlato Inter e Anzhi è il portiere Samir Handanovic. Secondo quanto risulta a FcInterNews lo sloveno non è rientrato in alcun discorso tra le due parti. Non esiste quindi una pista russa, al momento, per Handanovic nè tantomeno una offerta da 30 milioni, come lo stesso Moratti ha confermato questo pomeriggio sotto la sede.

Fatto sta che, anche da questo meeting, si capisce la volontà dell’Inter di cedere proprio Guarin per fare cassa. Dopo il dietrofront del Tottenham, che ha virato su Paulinho, la sua collocazione diventa diffcilissima, soprattutto alle cifre richieste dall’Inter (oltre 20 milioni). Branca sonda i vari interessamenti e prova a piazzare il colpo in uscita, per dare la caccia a Nainggolan, vero primo obiettivo per la mediana. Ma nella questione ha voce in capitolo anche il colombiano, che ha già fatto sapere di voler rimanere in nerazzurro e, in caso di cessione, direbbe sì solo a un top club. E intanto il centrocampo dell’Inter resta bloccato.

 Fonte: Fcinternews.it