Amichevoli, Inter-PSG 0-1: Augustin in goal

Il Paris Saint Germain batte di misura l’Inter nell’amichevole di Doha grazie alla rete in chiusura di primo tempo firmata dal giovanissimo Augustin, attaccante classe ’97. Test di lusso per la formazione di Mancini, che esce comunque a testa alta dal confronto.

Blanc schiera l’ex Ibrahimovic supportato da Augustin, mentre il centrocampo è composto da Verratti, Rabiot, Matuidi e Stambouli. In difesa spazio a Van Der Wiel, Kimpembe, Aurier e Kurzawa. Tra i pali Trapp.

Mancini risponde con il trio Perisic-Ljajic-Biabiany alle spalle di Jovetic. Brozovic e Kondogbia formano la mediana a protezione del reparto arretrato. D’Ambrosio e Ranocchia compongono un’inedita coppia centrale, mentre Montoya e Santon sono i terzini a protezione della porta di Handanovic.

Parte molto bene il PSG, che si presenta subito dalle parti di Handanovic con un bel lancio in profondità per Augustin: il giovane attaccante controlla ma spara alto. Pochi minuti dopo una grande invenzione di Ibrahimovic libera Matuidi, ma il sinistro del francese viene neutralizzato dal portiere nerazzurro.

Il primo tiro dell’Inter arriva all’11’ con Biabiany, che calcia alto sulla traversa dal limite. Pochi minuti dopo Ibrahimovic, beccato dai tifosi avversari, scarica un sinistro potente sotto l’incrocio, ma Handanovic devia in corner con un bel tuffo. Al 18′ grande palla goal per gli uomini di Mancini con Montoya, liberato da Jovetic: l’ex Barcellona scarica un potente diagonale che impegna Trapp. Poco prima della mezz’ora la più nitida palla goal per i francesi: Verratti scambia con Ibra e lascia partire da dentro l’area un destro secco, che si stampa sulla traversa ad Handanovic battuto.

Allo scadere del primo tempo un rimpallo favorisce la profondità di Augustin, che incrocia benissimo davanti ad Handanovic e lo batte con un preciso diagonale all’angolino basso. Ottima esecuzione del classe ’97, già in goal una volta quest’anno in campionato.

Ad inizio ripresa l’Inter sfiora il pareggio con il bel cross di Perisic: sul secondo palo Jovetic devia al volo ma trova di fronte la grande risposta di Trapp. Pochi minuti dopo Augustin crea ancora pericoli alla retroguardia nerazzurra, ma al momento della battuta perde l’attimo giusto.

Nel corso del secondo tempo girandole di cambi nelle due formazioni, con tanti giovani in campo: spazio ai difensori Popa e Dimarco, ai centrocampisti Gnoukouri e Baldini e agli attaccanti Baldini e Manaj. Nel finale ci prova Nagatomo con un sinistro a giro dal limite, che impegna il portiere avversario. Finisce con il successo parigino, ma Mancini può registrare importanti risposte.