Alvarez: “La mia Inter in alto senza rigori!”

Una Beneamata da ricostruire. Piano piano, con Mazzarri prima, con Thohir ora. L’Inter punta a tornare prima sul trono d’Italia, poi su quello del Mondo. Servirà tempo, ma l’inizio di questa stagione non può che essere di buon auspicio.

Nerazzurri attualmente al quarto posto, a -7 dalla capolista Roma. Miglior attacco, senza rigori. “E’ un dato importante, a noi fanno fatica a dare rigori, abbiamo avuto falli in area che si sarebbero potuti fischiare. Non so perchè accade, ma non penso male degli arbitri, questo no”.

Scintille dell’argentino Ricky Alvarez, rinato con Mazzarri. Ora punta al Mondiale 2014: “Sento che sono parte del gruppo anche se ancora l’allenatore deve fare le sue scelte. Devo dare il massimo all’Inter, è questa la strada giusta per raggiungere il Mondiale”.

A ‘Sky Sport’ l’albiceleste si ritiene soddisfatto di questi primi mesi ufficiali: “Stiamo facendo un bel campionato e quelle tre squadre che sono davanti a noi hanno un ritmo impressionante. Noi andiamo avanti gara dopo gara e alla fine vedremo”.

Moratti saluta, arriva Thohir: “Sinceramente non lo conosco e non ho avuto la possibilitò di vederlo, ma una persona che viene qui per aiutare questa Società è sempre la benvenuta ed è una cosa bella. Viene con le sue idee e sicuramente farà il bene della Società”.

Un Alvarez rinato dopo i fischi, dopo le prese in giro. Ora ride lui: “Nel calcio ci vuole tanto per fare vedere le tue qualità, ma ci metti un secondo per tornare indietro, ai fischi e alle critiche. Io credo che non mi devo mai rilassare e dare sempre il massimo, così potrò sempre dimostrare il mio valore”.

Fonte: goal.com