All’Inter c’è una prima donna: Fredy Guarin!

Pensavamo che la querelle riguardante il nostro Guaro fosse finita, e invece ci sbagliavamo, non è così. Non so se ridere o piangere nel leggere le dichiarazioni rilasciate dall’agente di Guarin, certo è che son curiose.

Marcelo Ferreyra sostiene che inizialmente il giocatore non avesse alcuna intenzione di lasciare l’Inter e che fosse felice e contento a Milano, questo idilliaco quadretto si sarebbe poi frantumato giunta la chiamata della società, che gli avrebbe comunicato l’accordo con la Juventus. Come tutti sappiamo l’accordo poi è stato bloccato, e a quanto afferma sempre l’agente, a loro non sarebbe stato detto nulla, dunque per il giocatore sarebbe ora difficile tornate a lavorare con un tecnico che avrebbe voluto mandarlo via per aiutare il club. Ma le frasi più belle di queste dichiarazioni sono:”Chi mi garantisce che la famiglia di Fredy non venga ancora aggredita come già successo? Non ci sono molte squadre nel mondo del livello dell’Inter e io non lo porterò in un club inferiore. Vogliamo rispetto!

Mi verrebbe da dire che il rispetto è un qualcosa che si conquista giorno dopo giorno, e di certo non mi pare che Guarin ne abbia avuto per noi tifosi e per la maglia che indossa, quando ha più volte ribadito il suo desiderio di andare alla Juve.

Sembrava, prima di venire a conoscenza di queste dichiarazioni, che la situazione si stesse calmando, e il suo gesto della scorsa settimana di tornare ad allenarsi, nonostante i due giorni di sospensione che la società gli aveva concesso, erano stati interpretati come un’offerta di pace, ma a quanto pare non è così.

Per andare d’accordo con allenatore e tifosi, basterebbe poco, che facesse il proprio lavoro, ciò per cui viene profumatamente pagato, senza alimentare ulteriori polemiche e senza comportarsi come una prima donna offesa, ma inutile sperarci, non esistono più i professionisti di una volta!