Alfredo Pedullá: “Dragovic, l’Inter fa sul serio”

Il difensore è di livello, di grande livello. E con tutto il rispetto per la Dinamo Kiev meriterebbe un palcoscenico migliore. Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato del gradimento Juve per Aleksandar Dragovic, classe 1991, con Paratici presente in Austria per l’amichevole contro il Brasile. In quell’occasione Dragovic fu tra i migliori, se non il migliore in campo.

La Juve sta facendo valutazioni importanti per il futuro, anche su Schar che l’Inter segue da mesi, contatti continui. Ma vi abbiamo raccontato come l’avvento di Mancini abbia modificato scenari tattici e forse obiettivi, valutazioni in corso.

L’Inter farà un investimento importante nel reparto arretrato, continua a seguire Dragovic che – prima di andare alla Dinamo Kiev – aveva fatto capire di essere disposto a guadagnare di meno pur di arrivare in Italia. I circa dieci milioni spesi dai russi avevano cambiato nettamente le carte in tavola, ma l’Inter non ha smesso di apprezzarlo.

FONTEAlfredopedulla.com