Ag. Laxalt: “L’Inter l’ha mandato al Bologna per farlo crescere”

Due gol, uno dei quali in semirovesciata, sono il biglietto da visita di Diego Laxalt con il Bologna. Alla prima uscita amichevole in maglia rossoblu, giocata ieri contro i dilettanti del Solignano, il talento uruguaiano ha confermato le doti che avevano già impressionato i dirigenti dell’Inter. E a due giorni dal debutto in Serie A di Napoli può essere l’arma in più nell’undici di Stefano Pioli. Qualità e talento su cui l’Inter e Walter Mazzarri vogliono continuare a scommettere. Prima negli USA, poi ad Appiano, il tecnico dei nerazzurri era rimasto infatti positivamente colpito dai numeri del centrocampista, classe ’93, prelevato dalle file del Defensor.

Il suo passaggio in prestito ai felsinei, nell’ambito dell’affare Taider, può rivelarsi un preziosissimo investimento per il futuro. Ce ne parla lo stesso agente di Laxalt, Vincenzo D’Ippolito; queste le sue parole ai microfoni di FcInterNews.it: “All’Inter ci tengono parecchio, avendo conosciuto anche lo spessore umano del ragazzo. E a Mazzarri è piaciuto molto – spiega D’Ippolito -, proprio per affrettare la sua crescita hanno deciso di mandarlo in prestito al Bologna. Qui può giocare subito di più di quello che avrebbe potuto fare in una stagione senza coppe all’Inter, questo è il motivo della sua partenza. L’Inter e Mazzarri ci puntano”.

Fonte
: Fcinternews.it