Addio alle comproprietà, Inter d’accordo a patto…

Si va verso una svolta storica in Lega Serie A: a partire da questa estate, infatti, potrebbe essere sancito lo stop all’istituto della compartecipazione tra squadre per il possesso del cartellino di un giocatore, un esercizio vigente solo in Italia. Verrebbe istituita una moratoria di due anni per quelle in essere, che al momento sono oltre 160, ma già dalla prossima sessione di mercato, se i club saranno d’accordo, sarà posto il divieto a stipulare comproprietà.

Una svolta che, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, ha un sapore storico. Una necessità di cambiare maturata all’interno della Lega di Serie A, della quale si è discusso una settimana fa all’interno del gruppo di lavoro per le modifiche alle norme sul tesseramento. Sia le società presenti ai lavori, come la Roma, che quelle che hanno mandato una memoria scritta come Inter e Milan, hanno espresso il loro assenso. A patto che vengano inserite alcune condizioni ritenute imprescindibili, come l’introduzione del prestito con riscatto automatico se maturano determinate condizioni pattuite tra i club.

Fonte: tuttomercatoweb.com