Mancini: “Arbitri disastro. Responsabilità è mia, ho fatto il dito medio ma…”

“Sicuramente i risultati non sono positivi e purtroppo non abbiamo fatto buonissime gare. Complimenti al Milan ma quella di oggi non era una partita da 3-0. Questo è un momento così, ci va tutto storto, non riusciamo a far gol e concediamo, se ne esce solo lavorando. L’espulsione? Non ho detto niente di offensivo, però loro sono così: particolari, suscettibili…”.

Così Roberto Mancini ai microfoni di Mediaset Premium al termine del derby perso 3-0. “Donnarumma e Alex dovevano essere cacciato? Si vede che Damato non sa le regole… Ma non so cosa dire sugli episodi, perché abbiamo perso 3-0. penso che abbiamo fatto un’ottima partita nel primo tempo e che c’era un’espulsione da ultimo uomo. Oggi l’arbitro con i suoi collaboratori sono stati un disastro, loro sono stati i peggiori in campo. Noi meritavamo di chiudere il primo tempo in vantaggio, non in svantaggio. Poi il 2-0 è stata una defiance e lì è finita la partita. Perché Santon? Avevamo bisogno di qualcuno fresco e Davide stava bene. Non meritavamo di perdere queste partite, dispiace per i tifosi ma dobbiamo lavorare per uscire da questa situazione. La nostra difesa deve tornare ad essere forte e deve avere la copertura dei centrocampisti. Poi dobbiamo avere delle giocate più lineari, i centrocampisti devono fare i centrocampisti e gli attaccanti devono fare gli attaccanti. C’è poco da dire, abbiamo perso e io mi prendo la responsabilità, i ragazzi hanno dato il massimo. La mia battuta su Icardi? È una stronzata, se volete fare una polemica… Il dito medio? Ho subito degli insulti, l’ho fatto a otto tifosi che non potevano nemmeno stare lì, dovevano esserci gli stewart. Quando faccio le cose lo dico. Ma volete sempre fare polemica”, chiude sbottando il tecnico.

FONTEfcinternews.it